Archive for gennaio 2013

Tenerife arriviamo!

Prenotato più di un mese fa il nostro viaggio...é finalmente giunta l'ora: domani mattina si parte per Tenerife.

Tenerife è un'isola situata nell'Oceano Atlantico, appartenente alla Comunità autonoma delle Isole Canarie (Africa). Insieme a La Palma, La Gomera e El Hierro, forma la provincia di Santa Cruz de Tenerife. Con una superficie di 2.034,38 km² e una popolazione di 908.555 abitanti, è l'isola più grande dell'arcipelago e la più popolata della Spagna. Tenerife è anche la più urbanizzata e cosmopolita delle isole Canarie.
Santa Cruz de Tenerife è la capitale dell'isola e della provincia omonima, nonché la città più grande e più popolata, con 221.956 abitanti. Insieme con Las Palmas de Gran Canaria, è anche la capitale delle Isole Canarie. Tra il 1833 e il 1927, Santa Cruz de Tenerife è stata la sola capitale delle Canarie, fino a quando nel 1927 un decreto ordinò che la capitale delle Canarie fosse condivisa con Las Palmas de Gran Canaria. La seconda più grande città delle isole Canarie e il terzo comune per numero di abitanti (148.375) è San Cristóbal de La Laguna, riconosciuta come patrimonio dell'umanità. Le due città (Santa Cruz de Tenerife e La Laguna) sono fisicamente collegate, in modo tale che il numero dei loro abitanti è di circa 400.000 persone.
L'isola possiede anche un altro patrimonio dell'umanità riconosciuto dall'UNESCO: il Parco nazionale del Teide che è il terzo vulcano più grande del mondo ed anche la montagna più alta di tutta la Spagna il Teide. L'isola è internazionalmente famosa per il Carnevale di Santa Cruz de Tenerife, considerato il secondo più importante del mondo. Essa ha anche il moderno Auditorium di Tenerife, situato nella capitale Santa Cruz de Tenerife, ed è un punto di riferimento della città e delle Isole Canarie. Tenerife è conosciuta anche come una destinazione turistica in Spagna e nel mondo, riceve più di cinque milioni di turisti ogni anno. Da http://it.wikipedia.org/wiki/Tenerife

Passeremo una settimana al 'tipiedo' perché non penso che ci saranno i 30° estivi ma 'solo' i 21° invernali. Ma noi siamo felicissimi, rispetto ai nostri 2° di Lugano é molto meglio.

Qualcuno di voi é già stato? anticipazioni? consigli?

Ci risentiamo tra una settimana dove posterò tutte le news della mia vacanza e scoprirete virtualmente le bellezze dell'isola di Tenerife.

Google images
25 gennaio 2013

München che passione

3 giorni a Monaco (Germania) tra shopping in centro, slittate e chiaccherate davanti ad un buon cocktail.

Da Lugano si raggiunge Monaco in 4h e 30min circa passando per un pezzetto di Austria (dove é importante acquistare la vignetta autostradale temporanea).
Partendo alla mattina presto (verso le 6.30) siamo arrivati a Monaco, a casa di nostri amici, verso le 11.15 (tempismo perfetto).
Monaco l'abbiamo già visitata in passato per una settimana quindi questa volta ci siamo dedicati solo al relax, alla compagnia e al divertimento.
Nel corso del pomeriggio del nostro primo giorno a Monaco siamo stati in centro a Marienplatz dove si trovano le vie principali piene di negozi.
Questa volta non abbiamo utilizzato la metro ma il tram così é possibile vedere anche il panorama e cosa circonda la città, con la carta giornaliera partner (2 persone) si paga in totale 10.60 euro.

Marienplatz by Fabrizio

Come si nota dalla foto, il tempo non era dei migliori, il giorno prima aveva appena nevicato e la temperatura si aggirava sui -4 / -6 gradi. Ma devo dire che é un freddo sopportabile!
E poi quando ha iniziato a farsi sera, siamo rientrati a casa e ci siamo gustati un ottimo piatto di lasagne preparati dalla nostra bravissima amica Stefania.

by Fabrizio
 
Il secondo giorno a Monaco é stato molto divertente.
Al mattino siamo usciti per fare la spesa e l'organizzazione della città é ottima, qualsiasi persona che esce di casa dopo 5 minuti a piedi trova tutto il necessario. L'auto non viene quasi più usata! E per pranzo ci siamo mangiati un ottimo kebab (14 euro - 3 kebab + salsina).
Al pomeriggio siamo andati a slittare in una parte del giardino inglese: pieno da famiglie e bambini pronti a divertirsi. Su wikipedia si trovano informazioni per il parco.
 
by Lillo
 
 
In seguito dopo una bella slittata e con i piedi infreddoliti ci siamo riscaldati a casa con un bel thé caldo. E alla sera, dopo cena, abbiamo bevuto un cocktail favoloso a base di prosecco, sambuca, fetta di lime, ghiaccio (e se avete anche un po' menta).

 
L'ultimo giorno invece abbiamo passato la giornata a casa e ci siamo preparati per il rientro.
Peccato perché Monaco é veramente una bella città e la compagnia era ottima!
Grazie ai nostri amici che ci hanno ospitato é stato un bellissimo weekend.
A presto, a Monaco ;-)
 
by Fabrizio
22 gennaio 2013

#fotomania

Come promesso, le foto del #tagliorock!
Ho trovato una bravissima fotografa che ha curato anche la grafica, grazie Sve!




17 gennaio 2013

Ciao ciao capelli

Capelli tagliati e questa volta sul serio.
Il parrucchiere prende la macchinetta, si avvicina, mi chiede per l'ultima volta se sono sicura e...
SI, VAI, TAGLIA!
E così i miei capelli se ne andarono..ma non tutti..una parte sono rimasti e si sono salvati.
Per fortuna non sono l'unica.






Images: search google images

16 gennaio 2013

Diario di viaggio New York

Viaggio a New York, nella grande mela, dal 21.10.2012 al 31.10.2012 (che poi diventò 01.11.2012 per l'uragano Sandy).

SETTIMA PARTE - Giornata di shopping

Scusate l'assenza della descrizione del mio viaggio a New York, riprendiamo dal secondo giorno di visite nella City. Se non ricordate più il primo giorno ecco qui il mio post Diario di viaggio New York - Primo giorno di visite.
Dopo la nostra prima giornata di splendido sole, ci svegliamo martedì 23.10.2012 con un cielo molto nuvoloso, ma fa niente, capita a tutti una giornata nuvolosa.
Il mio ragazzo, appena sveglio, vuole già stravolgere il nostro itinerario: andiamo a fare shopping!
E allora ci dirigiamo al primo negozio da lui scelto B&H, un negozio di elettronica, musica, fotografia con prezzi davvero vantaggiosi rispetto alla nostra cara Svizzera.
Abbiamo attraversato una parte della periferia di New York per arrivare al negozio, dove iniziano a scomparire i grattacieli ed apparire delle casette, dove la frenesia della città non c'é più ma ci sono poche persone che passeggiano tranquille.
Dopo aver effettuato tutti gli acquisti usciamo dal negozio e iniziamo a dirigerci verso la parte bassa di New York, dove vediamo la stazione principale della Polizia.
Guardandoci intorno ci rendiamo conto di essere un po' fuori zona e decidiamo di tornare nelle vie principali, ci incammniamo quindi in 'orizzontale' fino ad incontrare la 5th avenue.
E qui inizia il bello, shopping a gogo! Entriamo e usciamo da ogni negozio che incontriamo sulla nostra strada. Per farvi qualche esempio abbiamo fatto acquisti da:

Per le signorine: da Abercrombie trovate il modello all'entrata per fare la foto ricordo :-)


Finita la giornata di shopping siamo tornati in hotel esausti, provare vestiti e fare acquisti é un'attività stancante ;-)

15 gennaio 2013

Una giornata di saldi a Milano

La mia giornata di sabato 12 gennaio é iniziata alle 7.30 del mattino quando la sveglia mi ha ricordato di alzarmi.


In seguito ho realizzato che finalmente si andava a fare shopping a Milano e mi sono preparata.
Appuntamento: ore 9.00 a Chiasso a casa della mia amica e partenza in auto verso Milano.
Abitualmente lasciamo l'auto al parcheggio di Lampugnano che si trova a circa 10 fermate di metropolitana dal Duomo. Da Chiasso a Lampugnano abbiamo impiegato circa 40 minuti e alle 9.45 eravamo già pronte per salire sulla metro. Alle 10.00 in punto eravamo ai piedi del Duomo pronte per svaligiare tutti i negozi della city. Nota: prezzo biglietto metro andata a ritorno: 3 euro; prezzo parcheggio Lampugnano dalle 9.30 alle 16.00 circa: 1.60 euro.


Iniziamo da Corso Vittorio Emanuele II, la via sul lato sinistro del Duomo. Siamo andate fino in fondo e abbiamo risalito il corso, siamo entrate in tutti i negozi che vi elenco qui di seguito.


- Disney Store, alle 10 del mattino, appena aperto, ancora vuoto. Sembra di entrare nella foresta incantata e vorresti tanto tornare bambino per comprare tutti i giocattoli ma invece la maggior parte delle volte ti devi limitare a guardare. Questa volta però no, perché abbiamo comprato tanti regalini per i bambini dei nostri amici e per i bimbi della mia amica. Purtroppo solo una parte del negozio é al 50% ma siamo riuscite a fare dei buoni affari lo stesso.
- Kiko Cosmetics, www.kikocosmetics.com, in faccia al negozio Disney, per trucchi a prezzi stracciati.
- Geox, a fianco di Kiko, purtroppo le scarpe sono saldate solo al 20% e 30%, niente di conveniente.
- Liu Jo, www.liujo.it, a fianco del negozio Disney, con dei piumini in saldo che erano una favola.
- GAP, ottimi saldi nella parte bambini, la parte adulti non l'abbiamo guardata, non eravamo attirate.
- Mango, saldi al 50% e piumini di ogni genere a partire da 40euro, ottimi affari in vista.
- Zara uomo propone colori spenti e tutto materiale in lana mentre Zara donna propone 3 piani di fantastici vestiti (ma come sempre Zara é al top) e qui ho trovato due paia di scarpe francesine basse a 20 euro il paio.
- Calzedonia, prezzi stracciati sulle calze dei bambini (1.50 euro al paio) e sia per donne che uomini ci sono ottimi saldi sulle calze (caviglia, ginocchio, ...).

Al termine di questo primo zig-zag tra i negozi del Corso, abbiamo deciso di fare una pausa rigenerante.
Per non spendere troppo in tempo e denaro siamo andati vicino al Duomo dove si trova il punto ristoro più caotico del mondo con Spizzico, Burger King e Paninoteca. Siamo riuscite non so come a trovare un tavolo per sederci e abbiamo mangiato una focaccia al volo.


Riprendiamo in seguito da dove ci eravamo fermate, sempre in Corso Vittorio Emanuele II siamo passate da:
- libreria Mondadori, dove ho comprato tante riviste che mi serviranno da leggere al mare (tra due settimane me ne vò in vacanza) perché se le compro in Svizzera non conviene per niente, qui invece con 10 euro ho preso 5 riviste (focus, gossip, viaggi, vanity fair, ...).
- Yamamay, dove non abbiamo trovato assolutamente niente, cercavamo un pigiama, ma non erano saldati ed erano bruttini, forse quelli belli sono già stati comprati.
- Sephora, sempre un po' caruccio, ma si trovano anche degli articoli saldati, quindi guardatevi bene in giro.
- JDC, negozio principalmente dedicato all'abbigliamento maschile.



Incuriosite da una ragazzina (di 10 anni circa) con il sacchetto di Abercrombie, abbiamo chiesto indicazioni su dove si trovasse il negozio e lei super precisa e informata ci ha dato tutte le indicazioni: della serie, é molto più avanti di noi, brava! Quindi deviazione per Abercrombie in Corso Giacomo Matteotti 12.
Il negozio non perde mai il suo stile inconfondibile.
Il profumo di Abercrombie si sente a una distanza di 50m e quando sei nel negozio é veramente difficile riuscire a respirare, come anche vedere perché é quasi tutto al buio.
Impressionanti sono i modelli e le modelle sempre energici che ti salutano (in inglese) e sprizzano gioia da tutti i pori, quando invece tu ti senti un po' confuso.
L'unico punto a favore? Il modello all'entrata ;-)


Finito il tour Abercrombie abbiamo cambiato zona, abbiamo ripercorso Corso Vittorio Emanuele II, attraversato la piazza del Duomo e siamo arrivate nella via Torino, dove abbiamo trovato un'altra serie di negozi come Zara, Promod, Benetton e Marco (il negozio di scarpe). Anche questa via merita una visita!

Esauste dal nostro super tour di Milano decidiamo di tornare a prendere l'auto e tornare verso casa con un'ultima fermata a Como (uscita Como Sud) al negozio Toys (il paradiso dei giocattoli) e al centro commerciale Bennet Porta d'Europa dove siamo andate da Scarpe&Scarpe (terzo paio di francesine acquistate in saldo) e Conbipel (con sconti sulle giacche fino a 100euro).


E poi a casa soddisfatte dei bellissimi acquisti della giornata (é possibile che abbia dimenticato dei negozi nella mia descrizione, sono tantissimi, ma una cosa é certa: Milano nei saldi deve essere visitata).

Images: google images.

Tempo e colori

Ci vorrebbe più tempo e diciamo anche più energia in queste giornate invernali. O sbaglio?

Questi ultimi giorni sono stati strani e stancanti anche se non ho fatto grandi cose, la routine di questa settimana mi ha distrutta, non ho fatto altro che dormire, mangiare e lavorare.
Forse è per questo che in inverno ti consigliano di prendere le vitamine.


Ma andiamo avanti, ho voluto aggiornare la grafica del mio blog per renderlo più personale, adesso posso modificare lo sfondo, i colori e tante cosine belle. Vi piace? Ditemi di si :-)

Non ho avuto molto tempo di scrivere i miei aggiornamenti nel blog appunto perché ero impegnata a riprendere le energie e modificare la grafica.
Però non posso e non voglio abbandonarvi e questa sera, già in pigiama, ho voluto scrivervi.

Sono tornata a casa da una sessione di Yoga e da un incontro di meditazione.
Mi piace davvero lavorare con gli esercizi di Yoga e se non l'avete mai fatto, non pensate che sia così leggero e semplice, domani avrò di sicuro qualche dolorino.
Finiti gli esercizi di Yoga mi sentivo energica e bella sveglia, ma poi abbiamo fatto rilassamento e meditazione e sono caduta in un sonno quasi profondo.


E allora cosa posso proporre ai miei followers?
Una bella immagine che mostra come vengono interpretati i colori dalle donne, uomini, cani e informatici. A quale categoria appartenete?
Io trovo che sia molto vera come rappresentazione.
Donne / Uomini avete notato il turchese Tiffany che ho usato nei miei titoli?
Fatevi sentire sia che siate donne, uomini, informatici o cani (?) ;-)

Vi auguro una buona serata..rilassante..e tranquilla.




images: google images, uno spreco di bit
10 gennaio 2013

Oggi é un bel giorno

Oggi é un bel giorno perché:
- é passato un mese dall'apertura del mio blog. Auguri mio adorato blog!!


- il mio blog é diventato una parte fondamentale di me, non posso più farne a meno
- le visite vanno bene..so che ci siete ;-)
- i commenti iniziano ad esserci, vi state scatenando pian piano e vi adoro
- e ho ricevuto una prima pubblicazione dedicata al mio blog



Il gruppo Girl Geek Dinners gestisce il sito web www.swisswomenbloggers.ch e grazie a loro sono stata inserita nella lista vicino a due importantissimi blog. Questo per me é un onore e un grande passo avanti per la mia carriera da blogger. GRAZIE!


 
Vi invito a leggere la descrizione di Girl Geek Dinners Ticino (Svizzera) e se siete appassionate di tecnologia cercate nella vostra zona se é presente lo stesso gruppo perché l'organizzazione é presente a livello mondiale.



Informazioni prese da Facebook.

Girl Geek Dinners, le cene delle ragazze con la passione per la tecnologia, internet e i nuovi media del Canton Ticino e dintorni.
Le Girl Geek Dinners (GGD) sono cene destinate a donne appassionate di tecnologia, Internet, nuovi media e scienza, dove è possibile condividere conoscenze, idee ed esperienze. Queste cene, nate da un'idea di Sarah Blow, vengono organizzate in tutto il mondo e sono eventi unici e assolutamente divertenti.
Lo scopo di queste cene è far conoscere e unire le donne che lavorano in questo settore, quello dell’hi-tech e della scienza, trasformandolo in una comunità. La speranza è di vedere questi incontri moltiplicarsi in giro per il mondo.


Il team che organizza le GGD Ticino è formato da:
Laura De Biaggi (Founder)
Gabriella Fumagalli (Co-founder)
Cristina Giotto (Co-founder)
Sara Peloso (Co-founder)

Maggiori info sul team:
ticino.girlgeekdinners.com
Twitter: twitter.com/GGDTicino

Images: google images

8 gennaio 2013

Geek infographic

Geek = una persona che è interessata alla tecnologia, specialmente all'informatica e ai nuovi media.
Girl geek = una donna che è interessata alla tecnologia, specialmente all'informatica e ai nuovi media.

La differenza tra i due? Non tanta, ma la seconda è più rara da incontrare, anche se negli ultimi anni nel mondo dell'informatica, siti web, blog, social network le donne stanno spopolando.
Abbiamo le caratteristiche per diventare geek? Io direi proprio di si, la passione per una materia, campo, disciplina non deve avere distinzioni tra i sessi, discriminazioni e nemmeno pregiudizi.

Vorrei quindi iniziare ad introdurre dei temi legati all'informatica, da buona geek girl, non troppo pesanti perché voglio regalarvi delle letture interessanti ma non che vi facciano pensare 'Eccchennoiaaa questa'.

Come primo tema vi propongo INFOGRAPHIC: uno schema riassuntivo legato ad un argomento, in questo caso, informatico. La maggior parte di questi schemi riporta i dati di studi, statistiche e la grafica è davvero carina. Cosa ne pensate?

Guardate le immagini seguenti, abbiamo i risultati di cosa accade nel mondo (in campo informatico) in 60 secondi (pazzesco vero? ve lo immaginavate?) e poi il profilo di una ragazza Apple (vi riconoscete?).

Fatevi sentire e ditemi se anche voi siete appassionati di tecnologia.. ;-) a presto

Immagini da: www.geeknewscentral.com e ihelplounge.com





7 gennaio 2013

Zara style

Do you like it?

Jeans 59.90 Fr.
Maglia 29.95 Fr. (saldata da 49.95 Fr.)

By Zara Geneva

Per una giornata in ufficio, una serata tra amici o un evento primaverile.
Abbinabili secondo me con un blazer o giacchettino di una tonalità di colore presente nel motivo della maglietta o blu scuro e una cintura di colore chiaro (color bianco, panna) da far risaltare sui pantaloni.
Cosa ne pensate? Altri consigli?

A presto, grazie!





6 gennaio 2013

Auguri..arriva l'Epifania

"Infine arriva l'Epifania, una delle principali feste la cui celebrazione cade il 6 gennaio.
I magi erano un gruppo di personaggi che, guidati da una stella, arrivarono dall'oriente per rendere omaggio a Gesù appena nato a Betlemme, donandogli oro, incenso e mirra. Successivamente vennero indicati come "re" e il loro numero venne fissato a tre, con i nomi di Melchiorre, Gaspare e Baldassarre.
Questa festa ha determinato il nascere della figura della befana distributrice di doni e fa terminare questo ciclo di festeggiamenti: il giorno dopo si iniziano a spegnere le luci, a disfare gli addobbi, e ci si prepara ad affrontare il Carnevale e San Valentino." da www.ilnatale.org

Il 6 gennaio, secondo la nostra tradizione, viene celebrato l'arrivo dei Re Magi.
Loro tre con i loro cammelli che se ne stanno tranquilli dietro il presepe e si avvicinano proprio oggi davanti al luogo della nascita di Gesù.
Ora che in famiglia non ci sono bambini, sotto l'albero troviamo le statuette che si sono magicamente spostate davanti al presepe e un piccolo pensierino (cara la mia mamma).
Una volta invece quando eravamo ancora bambini mettevamo in terrazza acqua, pane e sale per i cammelli dei Re Magi che arrivavano sempre stanchi e affamati.
E la mattina seguente trovavamo le ciotole quasi vuote..ed era una sensazione magica, stupenda perché tu sapevi che loro erano passati e avevano lasciato qualcosa per noi.

E oggi, come ogni 6 gennaio, la caccia al Re dentro la corona di pane e' aperta..e voi come festeggiate?

Bei ricordi e belle tradizioni..da non perdere mai.
Auguri :-)



Sondaggione

Nuovo sondaggio su Swiss Ticino Life..preferite i libri elettronici ebook o i buon vecchi libri cartacei? Rispondete al sondaggio (lato destro) e nei prossimi giorni approfondirò l'argomento con valutazioni e consigli.

Grazie! A presto...
4 gennaio 2013

Guillaume Musso: romanziere francese

Ho scoperto per caso Guillaume Musso, scrittore e romanziere francese, nato ad Antibes in Francia il 4 giugno 1974.

 google images

Per caso significa che quando sono stata in libreria ho notato il libro 'La ragazza di carta' e incuriosita dalla copertina (si, ammetto che mi influenza molto la copertina) e dalla breve trama che ho letto ho deciso di prenderlo. E così é iniziata la mia passione per questo scrittore.

Il suo modo di scrivere é molto semplice, non utilizza frasi e parole complicate e questo rende piacevole leggere i suoi libri.
I suoi racconti sono sempre un po' particolari: sono un miscuglio di verità, fantasia e i colpi di scena non mancano mai.
Personalmente durante la lettura resto sempre con il fiato sospeso, non sai mai cosa può accadere nella pagina seguente. Riesce, non so come, a farti affezionare ai personaggi, a dispiacerti per loro o rallegrarti per loro.

Non voglio rovinare la sorpresa, voglio solo dirvi che se siete alla ricerca di un nuovo libro potete provare a leggere uno dei suoi romanzi. Che ne dite?
Ecco i suoi titoli:

  • L'uomo che credeva di non avere più tempo, 2004: attualmente ho iniziato a leggere questo libro ed é già avvolto nel mistero dopo le prime 50 pagine...
  • Leggi trama

    google images

    Francesine, mais oui!


    Da qualche settimana é scattata in me l'ossessione per le scarpe francesine.
    Non capisco come mai, esistono da qualche tempo, ma le ho sempre ignorate e ora invece le devo assolutamente avere. Nei prossimi giorni sarà una caccia alla francesina perfetta.

    Ecco un esempio adorabile!
     
     
    Esistono diversi modelli per tutti i gusti: dalle scarpe basse, al tacco medio e al tacco alto per le più coraggiose. Inoltre ammiro la moltitudine di colori e la fantastia di abbinamenti per realizzare le francesine. Personalmente andrò sulla scarpa a tacco medio così sono sicura che le potrò portare frequentemente e riuscire a muovermi con disinvoltura.
     
     
    E visto che non sono una ragazza amante della gonna abbinerò dei pantaloni a 'sigaretta', che in previsione dell'acquisto delle mie scarpe ho già acquistato da Zara.
     
    Spero proprio di non dovere andare fino a Dubai per trovarle: il negozio di scarpe più grande al mondo si trova proprio qui www.levelshoedistrict.com
     
     
     
    Allora ragazze..francesine si o francesine no per voi?
     
    
    
    
    
    3 gennaio 2013

    Colore dell'anno

    Cosa hanno scelto per noi quest'anno......rullo di tamburi.....
    Il colore del 2013 é il VERDE SMERALDO.

    Non il VERDE PANTONE come ho pensato inizialmente (anche se come nome ci stava bene) perché Pantone é l'azienda fornitrice di standard professionali di colori e ha annunciato che Pantone 17-5641 é il colore dell'anno.
    Il verde emerald é un colore che comunica armonia, energia positiva, vita e speranza.
    E al giorno d'oggi tutti abbiamo bisogno di questi elementi per andare avanti e vivere sereni.

    Quindi aprite il vostro armadio, controllate i vostri trucchi, i vostri oggetti, accessori...tutto insomma...e trovatelo..e usatelo questo verde!
    Ehm...però personalmente non ho nulla di verde, sarà che non mi dona? Sarà che non mi è mai piaciuto? Ma nessuna scusa, é solo un segno del destino che dichiara: vai a fare shopping di verde smeraldo!

    E allora vamos..voi siete pronti/e? Cosa ne pensate? Ditemi se seguite la moda con frenesia oppure badate solo ai vostri gusti.

    Adoro questi temi..a presto!



    Come dormite la notte?

    Bene o male o non abbastanza mi risponderete voi!
    Invece no...la mia domanda é un'altra...in che posizione dormite la notte?
    Ok forse non si può dire la posizione che assumete durante la notte, impossibile saperlo o quasi.
    In alcuni studi hanno filmato il sonno delle persone e ci sono state delle scoperte interessanti.
    A voi piacerebbe vedere cosa succede mentre dormiamo? In alcuni casi potrebbe essere divertente!
    E proprio ieri sera prima di addormentarmi pensavo...ma si addormentano tutti come me?
    Io come prima cosa mi metto in posizione supina...poi mi avvolgo per bene nel mio piumone e infine per riuscire ad addormentarmi devo mettermi su un fianco in posizione semi-fetale.
    E come ogni cosa, le posizioni hanno il proprio significato e ho trovato la descrizione su questo blog.
    Quale sarà il vostro profilo? Continuate a leggere...




    A- Posizione fetale.
    Chi si ranicchia nella posizione fetale è una persona dura all’esterno ma molto sensibile interiormente e con il cuore tenero. Può essere timido quando incontra qualcuno per la prima volta, ma, in breve, si rilassa.
    Si tratta della posizione di sonno più diffusa, adottata da circa il 41% della ricerca condotta da Idziowski su 1.000 casi. Le donne che la adottano sono più del doppio degli uomini.
     
    B- Posizione allungata.
    Chi dorme su un lato mantenendo entrambe le braccia lungo i fianchi è una persona alla mano, socievole, che ama essere nella folla, tra la gente e che si fida degli estranei. Tuttavia, può essere anche un po’ credulone. A dormire nella seconda posizione è circa il 15% della gente.

     
    C- Posizione dell’aspirante.
    A sceglierla è il 13% della gente. Chi dorme sul fianco con entrambe le braccia proiettate in avanti, ha una natura aperta ma può anche essere cinico e sospettoso. Di norma, è lento nel prendere le decisioni, ma una volta che ha deciso, è quasi impossibile che cambi idea.

     
    D- Posizione del soldato.
    Dormire supini con le braccia lungo i fianchi, tipico dell’8% della popolazione, rivela un carattere quieto e riservato. Si tratta di una persona che non apprezza la confusione e cerca per sè e per gli altri elevati standard di qualità.
     
    E- Posizione della caduta libera.
    Chi dorme prono, a pancia in giù, con le braccia attorno al cuscino e la testa girata di lato, è spesso una persona abbastanza gregaria e sfacciata ma può essere con i nervi a fior di pelle, non sopporta le critiche o le situazioni estreme.

     
    F. Posizione a stella marina.
    Chi dorme sulla schiena con entrambe le braccia sul cuscino (5% della gente) è un buon amico, sempre pronto ad ascoltare gli altri e disponibile ad aiutare in caso di necesità. Generalmente, non apprezza di essere al centro dell’attenzione.

    La mappa dei social network nel mondo

    Articolo interessante..ci siamo dentro tutti..riusciremo a venirne fuori o utilizzeremo social networks per sempre? Leggi l'articolo dal link alla mappa dei social network nel mondo.
    1 gennaio 2013

    Follow by Email

    Popular Post

    Translate

    Powered by Blogger.

    - Copyright © Swiss Ticino Life -Metrominimalist- Powered by Blogger - Designed by Johanes Djogan -